Caro Sergio,
In riferimento alla mail che mi hai inoltrato, alcuni chiarimenti e delucidazioni per rassicurare i colleghi a cui è stata indirizzata:

1. La bozza del regolamento per l’ospedale di comunità non è stata mai discussa e quindi approvata dalle organizzazioni sindacali né a livello regionale né a livello aziendale. Quindi nessun Mmg è tenuto ad osservarlo. Noi come Fimmg abbiamo chiesto un CPA urgente per discutere il regolamento in questione.

2. Lo stesso regolamento prevede che il ricovero nell’ospedale di comunità deve essere effettuato esclusivamente dal mmg del paziente; anche se viene proposto da altri, specialista-ospedale-PS, deve essere concordato col mmg del paziente. Pertanto anche se l’ospedale viene aperto, i nostri pazienti non possono essere ricoverati senza il nostro accordo.

3. Non è previsto dai nostri accordi -ACN, AIR, l’obbligo di visitare i nostri pazienti fuori dall’ambito in cui risiedono, pertanto il mmg può liberamente decidere di seguire o meno il proprio paziente “espatriato”.

4. Se effettivamente si vuole attivare l’ospedale di comunità, al di là delle dichiarazioni di apertura da parte della dirigenza distrettuale, è indispensabile che ci sia un’ampia discussione e condivisione del regolamento con le organizzazioni sindacali e prima fra tutte la Fimmg Lecce con i suoi rappresentanti in seno al CPA.

Un abbraccio fraterno.
Alberto Andrani
Segretario Provinciale Fimmg